Consigliamo
Spread the love

Criptovalute Per Regolare Il Dark Web?

Come sapete, il web oscuro o Dark Web rappresenta una parte crittografata di internet che viene ospitato su server nascosti, mentre il profondo web o Deep Web si riferisce a tutti i servizi web che non possono essere indicizzati dai motori di ricerca tradizionali come Google e Yahoo. Il Dark Web comprende varie tipologie di utenti: sostenitori della privacy, informatori, giornalisti investigativi e anche spacciatori di droga, hacker, distributori di pornografia infantile e altre forme di attività illegali e illecite. In molti casi, il Dark Web è stato utilizzato da individui anti-sociali in varie attività illecite. Il web oscuro è stato segnalato per facilitare il traffico di droga, il reclutamento di organizzazioni terroristiche come ISIS, traffico di armi, il riciclaggio di denaro, traffico di esseri umani e la vendita di diamanti di sangue e di altre forme di merce illegale.

dark web drugs

Un articolo pubblicato di recente, ha proposto un metodo per la regolazione e il monitoraggio del web oscuro attraverso le criptovalute. L’autore del documento utilizza il Criptovalute regloate e sostenute da un governo sovrano(RSBCs approfondimento in inglese qui) come mezzo di base per monitorare i pagamenti in tutto il Dark Web. Egli ha proposto una situazione in cui le RSBCs diventino la principale valuta di scambio per la maggior parte dei paesi del mondo.

 

Dark Web

Criptovalute Regolate e Sostenute Da Governi Sovrani – RSBC e Blockchains Controllate:

Le RSBCs rappresentano criptovalute che sono rilasciate e sostenute da un governo in modo simile a una moneta a corso forzoso, ma in una forma digitale. Queste monete, note come NationCoins, saranno supportati da garanzia governativa. I NationCoins si basano su blockchains con CBC (Modalità di funzionamento dei cifrari a blocchi) estremamente sicure e che promuovono le operazioni della criptovaluta senza problemi.

indocoin

Una blockchain controllata con CBC  è diversa da una blockchain convenzionale. Mentre una blockchain convenzionale è un registro pubblico senza bisogno di permessi, un CBC è un blockchain basato sulle autorizzazioni. Il permesso di accesso sarà concesso dall’autorità sovrana. Un CBC può essere utilizzato in applicazioni monetarie e non monetarie. Quando completamente progettato, un blockchain controllato può avere una miriade di applicazioni, tra cui banche, automazione, fiscalità, amministrazione alla ricerca spaziale e ai servizi pubblici. Inoltre, può essere utilizzato per regolare efficacemente il Dark Web..

Come puo’ il Dark Web venire regolato dalle RSBC?

Merci e servizi illegali vengono venduti nel web oscuro utilizzando  criptovalute. Quelle più usate sono: bitcoin, Monero, DASH e Ethereum. Anche se bitcoin è ben noto per il suo alto livello di anonimato, i pagamenti bitcoin possono essere rintracciati tramite mezzi di analisi blockchain e analisi del traffico internet. Invece Monero è una criptovaluta che si basa su un anello di firme di cifratura ed è completamente anonimo. I venditori sul Dark Web si spostano sempre più verso Monero che rende quasi impossibile tenere traccia dei pagamenti e regolare qualsiasi attività sul Dark Web.

criptovaluta

Questo può cambiare drasticamente mediante l’utilizzo di RSBCs. Tecnicamente parlando, i governi possono regolare attività sul web buio se i governi schierati il protocollo K-Y.

Immaginiamo uno scenario in cui le RSBC sono in voga e che i Bitcoin non vengano scambiati in Euro, ma a EUCoins, che è la RSBC dell’ Euro. Questi EUCoins saranno depositate su un portafoglio che è registrato con un nome legale verificato. Come tale, gli introiti inviati e ricevuti e i bitcoin che sono stati guadagnati attraverso attività illegali saranno facilmente tracciabili. Quando criptovalute anonime, come Monero vengono utilizzate, il mittente e il destinatario di una transazione possono essere rintracciati nel punto in cui vi è una operazione di scambio tra Monero e EUCoins. Il sistema sarà in grado di identificare l’origine di ogni transazione. Attraverso l’ analisi del modello e le operazioni di tracciamento, il governo potrà identificare gli individui che finanziano attività terroristiche e quelli impegnati nel traffico di droga oltre che fottere definitivamente qualsiasi ombra di privacy rimasta in quanto non ci saranno più organismi regolatori a frapporsi tra governo e blockchain.

L’autore del documento ha proposto uno scenario in cui 200 paesi emettono le proprie NationCoins. Le transazioni di denaro di carta saranno ridotte al minimo,rendendo necessario per le persone utilizzare RSBCs. In pratica, non ci saranno i soldi di carta sufficienti per finanziare attività illegali, almeno secondo l’autore del documento, in quanto spariranno quasi  in toto i soldi non tracciati. Le attività illegali saranno facilmente identificate in quanto le identità delle parti coinvolte saranno rivelate attraverso i loro portafogli NationCoin. D’altra parte, il quantum di denaro che circola su vari siti sul Dark Web sarà a disposizione di funzionari del governo che consentirà al governo di tassare con successo e regolare varie attività del web oscuro.

Da DaB0zz è tutto.

Rimanete connessi e ricordate:

Lascia un commento